Benvenuti

Marco Molteni:
Sound designer , sound engineer e studio owner.

martedì, marzo 30, 2010

PRO AUDIO: passione costosa… oppure no?

Partiamo subito con un esempio.
Sto per aprire il mio studio di registrazione e mi voglio attrezzare con dell' outboard di qualità: Universal Audio, Apogee, Chandler Limited , solo per citare alcuni dei marchi più famosi e in voga.
Qui si aprono diversi universi:

1) l'Hand Made

2)il Made in China



L'HAND MADE (in Italy):

Può essere un'ottima scelta se le macchine sono costruite o da una persona di fiducia o da qualcuno che ha referenze.
Personalmente mi sono imbattuto in gente che prometteva dei cloni di Pultec o Fairchild garantendo di offrire il tipico suono vintage tanto blasonato. E il tutto per pochi (si fa per dire) migliaia di euro.
Questa gente gioca sul desiderio insito in ogni suond engineer, cioè :" i miei mix devono suonare diversi! devono essere caldi!".

Attenzione alle false promesse!

 Originali Pultec e Fairchild:



L'altra faccia del made in italy sono persone serie che costruiscono linee proprie di macchine per la manipolazione dell'audio.
Grandi macchine, qualità insuperabile... ma grandi costi.
Non dico che i costi non siano giustificati, voglio solo dire che per chi volesse spendere relativamente poco e ottenere molto (e si può), questa non è la strada purtroppo.
Questa può essere la strada per chi volesse qualcosa di particolare, di esoterico che non tutti hanno o si possono permettere.


Il MADE IN CHINA


Per prima cosa bisogna addentrarsi nel mondo delle aziende produttrici per capire meglio come funziona.
Quasi tutto è made in China. Ormai anche nel nostro settore.
Questo perché per le grandi aziende c'è un risparmio grandissimo nel far produrre le proprie macchine in Cina.
Purtroppo per i consumatore, questo non si traduce in un grande risparmio, anzi, i prezzi si gonfiano e la qualità diminuisce.

Si, diminuisce notevomente!
   

Ci sono i miraggi made in Cina come i microfoni Aphex.
C'è chi ancora si ostina a dire che i microfoni Aphex 460 sono come gli storici Neumann U47 (la forma forse!)
Io ho 2 Aphex 460, microfono straordinario sotto vari punti di vista, ma non è e non sarà mai un Neumann U47.
Il timbro, il calore, la risposta in frequenza vera (non quella sulla carta) di un U47… è tutto molto diverso!

Tornando alle aziende ho scoperto una cosa sconcertante e rincuorante per tutti quelli che hanno la partitia IVA.
Le aziende che fanno fare tutto in China o Indonesia , rivendono a prezzi mostruosamente gonfiati e così fanno i negozianti.
Alla fine una scheda audio ci viene a costare 4 volte tanto se non di più.

Per chi di noi volesse risparmiare notevolmente :

http://www.alibaba.com/

Alibaba.com è un sito in cui si possono fare acquisti di qualsiasi genere. C'è anche una vasta scelta di strumenti musicali e macchine pro audio. Bisogna avere la partita IVA per acquistare e spesso ci vogliono i quantitativi, ma non per tutto.
Il risparmio è assicurato. Cercando con pazienza si possono trovare schede audio professionali a soli 800 $ (circa 590 euro). Ci saranno tasse doganali da aggiungere e chi più ne ha più ne metta ma non si arriverà mai ai quasi 2000 euro che per il medesimo pagheresti qui in Italia!
Questo vale anche per chitarre, pianoforti, amplificatori , monitor , mixer, ecc…

Scoprirete quante aziende fanno produrre in Cina pur mettendo il bigliettino MADE IN USA solo perché mettono l'ultima vite negli States!





Buoni Acquisti

2 commenti:

  1. Anche io ho 2 Aphex 460, identici ai Telefunken M16

    RispondiElimina
  2. Anch'io e sono molto soddisfatto.

    RispondiElimina